DA CASA DI TOPOLINO A CINEMA DEI PICCOLI

storia del cinema più piccolo del mondo

Il Cinema Dei Piccoli comincia la sua carriera di cinema per bambini nell’aprile del 1934: nella programmazione comiche e cartoni animati. Un paio d’anni dopo una sagoma di legno con un grande Mickey Mouse provvisto di cinepresa viene posta sul tetto del cinema e all’insegna CINEMA DEI PICCOLI aggiunta la scritta CASA DI TOPOLINO. La Disney diffida il proprietario dall’usare il nome del famoso topo e la scritta è cancellata. L’insegna con l’immagine di Mickey Mouse rimane però sul cinema fino ai primi anni ’70 e il nome si è impresso nella memoria degli spettatori romani che, bambini di allora, ancora oggi lo chiamano “Cinema Topolino”.

Il Dei Piccoli rimane chiuso nel periodo bellico, ma dal dopoguerra inizia a funzionare a pieno ritmo, frequentato da un pubblico variegato ed entusiasta.

Con la chiusura al traffico di Villa Borghese all’inizio degli anni ’70 (fino ad allora vi circolavano le macchine) il piccolo cinema entra in crisi e il proprietario (Giuliano Annibali, figlio di Alfredo che lo costruì) si rivolge ad Enzo Fiorenza, fondatore dell’AIACE e successivamente uno degli inventori dell’Estate Romana, che decide di curarne la programmazione. Il pomeriggio favole per bambini (Walt Disney, ma anche Atamanov e la grande scuola dell’Est europeo) e la sera film d’autore per “grandi”: nasce così il Piccolo d’Essai, esempio bizzarro di un cinema per bambini che la sera si trasforma in cineclub.

Il primo gennaio 1980 la giovane coppia formata da Roberto Fiorenza (figlio di Enzo) e Caterina Roverso rileva la gestione, che cura ancora oggi, iniziando una serie di lavori di manutenzione che culminerà nel 1991 con un completo restauro della struttura in legno.

Parallelamente alla collaborazione con la Cineteca Nazionale, che espone nella vetrina del Dei Piccoli dal 1993 al 1995 centinaia di film che hanno fatto la Storia del Cinema, inizia il lavoro di diffusione cinematografica per le scuole. Gli itinerari didattici a tema (arte, natura, impegno civile, storia del cinema) coniugano in un’unica mattinata a Villa Borghese diverse esperienze: film, laboratori di osservazione e disegno nel parco, visite guidate al museo. L’attività didattica si arricchisce ogni anno di nuovi percorsi e vede la partecipazione di migliaia di bambini.

E’ del 2005 la richiesta di entrare nel Guinness dei primati: dopo ampie valutazioni sulle dimensioni della struttura e sull’attività di sala cinematografica aperta quotidianamente ad un pubblico pagante con proiezioni in pellicola 35 mm., il” Guinnes World Records Ltd assegna al Dei Piccoli il record di “edificio adibito a cinema più piccolo del mondo.

Nel 2006 in occasione degli Incontri del Cinema d’Essai il cinema Dei Piccoli riceve il premio F.I.C.E. (Federazione Italiana Cinema d’Essai) “per la preziosa attività di diffusione del cinema per ragazzi e d’autore”.

Dal 2007 al 2015 il Cinema Dei Piccoli si fa promotore ed organizzatore del DEI PICCOLI FILMFESTIVAL, per lo sviluppo e la diffusione di un cinema di qualità al servizio dei bambini.

Nel 2013, a seguito del cambiamento nei sistemi di proiezione nei cinema (da pellicola 35 mm. a digitale) il Dei Piccoli si dota di un proiettore digitale SONY 4K.

Nel 2017 il cinema Dei Piccoli diventa membro del network EUROPA CINEMAS, rete di sale cinematografiche per la diffusione del cinema europeo.

POSTI 63

SCHERMO cm. 500x 250

Proiettori:

PROIEZIONE IN DIGITALE
PROIETTORE SONY 4K mod. SRX- 515P

PROIEZIONE IN PELLICOLA
35mm Veronese – 16mm Bauer

AUDIO
Stereo DTS

PUNTO VENDITA SNACK E BEVANDE

ACCESSO DIRETTO PER PORTATORI DI HANDICAP

SALA CLIMATIZZATA

CATERINA ROVERSO
ITINERARI DIDATTICI

ROBERTO FIORENZA
PROGRAMMAZIONE

MASSIMILIANO ROSSI
PROIEZIONI

ANDREA MARALDI
PROIEZIONI

LA CASA DEL CINEMA (l. go Marcello Mastroianni)
LA CASINA DI RAFFAELLO (Viale della Casina di Raffaello – piazza di Siena) ludoteca destinata ai bambini dai 3 ai 10 anni
IL TOTI GLOBE THEATRE (v.le del Museo Canonica)
IL TEATRO SAN CARLINO (al Pincio)

All’interno del Parco di Villa Borghese attrattive artistiche, culturali, botaniche e di svago anche per i più piccoli.

PER BAMBINI

  • GIOSTRE E PISTA MINICAR: davanti al cinema, aperto tutti i giorni dalle ore 10:30 al tramonto
  • AREA GIOCHI (scivoli, altalene, ecc.)
  • PONY: su V.le Goethe, sabato e domenica dalle 10:30 al tramonto

PER TUTTI

  • TRENINO: tutti i giorni dalle 10:30 al tramonto, fermata su V.le Goethe
  • BICI: noleggio bici e tandem dalle ore 10:30 al tramonto, su V.le della Pineta
  • PATTINI A ROTELLE: noleggio pattini e monopattini, al Pincio
  • BARCHETTE: al Giardino del Lago
  • LA PINETA VICINO AL CINEMA: per giocare correre e saltare in piena libertà nella cornice della pineta settecentesca

DA VEDERE nell’attesa di entrare (a non più di dieci minuti a piedi dal cinema):

  • LA FONTANA DEL SARCOFAGO, davanti al cinema: l’acqua, freschissima, è la più buona di Roma!
  • IL MONUMENTO EQUESTRE A UMBERTO I, nella Pineta
  • LA FONTANA DEI CAVALLI MARINI, alla fine di V.le della Pineta
  • LE FONTANE OSCURE, oltre V.le dei Cavalli Marini, ai due lati di V.le del Museo Borghese
  • PIAZZA DI SIENA
  • IL TEMPIETTO
  • IL GIARDINO DEL LAGO
  • IL PINCIO

CONTATTACI


INFORMAZIONI E PRENOTAZIONE BIGLIETTI
+ 39 06 8553485

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI SCUOLE
+ 39 329 3707923 (10.00 | 17.00)

DOVE SIAMO


VIALE DELLA PINETA, 15 | 00197 ROMA
All'interno del Parco di Villa Borghese (lato Porta Pinciana) - Largo Marcello Mastroianni

COME RAGGIUNGERCI


METRO
Linea A, fermata PIAZZA DI SPAGNA
, FLAMINIO o BARBERINI

AUTOBUS
120F, 150F, 160, 490, 495, 590, 61, 89, C3, N1, N25

PARCHEGGIO
Parcheggio Villa Borghese, 

Via Pinciana, C.so d’Italia

TAXI
a Porta Pinciana, lato Via Veneto

CHI SIAMO


Cinema dei Piccoli S.n.c. di R. Fiorenza & C.
Partita IVA | 01839431002